Il World Hepatitis Summit (WHS) 2024 si è svolto dal 9 all'11 aprile a Lisbona, in Portogallo. È stato organizzato dalla World Hepatitis Alliance (WHA), co-sponsorizzato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e sostenuto dal Ministero della Salute portoghese.

Con più di 30 sessioni, riunioni collaterali, sessioni plenarie e workshop, l'evento ha accolto oltre 700 delegati provenienti da 95 paesi.

Bangkok, Thailandia

Ci vediamo a Bangkok nel 2026!

เจอกันที่กรุงเทพ

Immagine: Preecha, MJ sotto licenza Creative Commons

Poltrone

Rachel Halford, World Hepatitis Alliance (WHA), Regno Unito e Danjuma Adda, Alleanza mondiale contro l’epatite (OMS), Nigeria

Relatori

Fungisai Siggins, Epatite Zimbabwe, Zimbabwe

Dee Lee, Inno Asia, Cina

Patricia Velez-Moller, Università di San Carlos del Guatemala, Guatemala

Trevor Stratton, CAAN, Canada

Zipporah Achieng, Consiglio nazionale per il controllo delle malattie pandemiche, Kenya

Cosa ci impedisce di raggiungere la tripla eliminazione? Il panel fornirà approfondimenti su come le organizzazioni e le istituzioni delle tre aree della malattia possono lavorare meglio insieme per raggiungere questo obiettivo condiviso, compreso il processo necessario per trasformarsi da un servizio di eliminazione singola/doppia in uno che affronta efficacemente tutti e tre.

Poltrone

Funmi Lesi, OMS, Svizzera e Lien Tran, Centro di collaborazione dell’OMS per l’epatite virale, Doherty Institute, Australia

Relatori

Dottor Michael Besong, Gavi, l'Alleanza per i vaccini, Svizzera

Oriel Fernandes, Clinton Health Access Initiative, Ruanda

Fekadu Yadeta Muleta, Ministero della Sanità, Etiopia

Karin Timmermann, Unitaid, Svizzera

Dottoressa Rania Tohme, Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, USA

Dottor Chatree Jullapech, Ministero della Salute, Tailandia

Desafios para l'eliminazione dei metas dell'OMS sull'epatite virale nei paesi lusofoni

Sfide per raggiungere gli obiettivi dell’OMS sull’epatite virale nei paesi lusofoni. 

Relatori

Luis Mendao, GAT, Portogallo

Marcelo Naveira, OMS EURO, Brasile

Rui Tato Marinho, Ospedale Santa Maria, Portogallo

Mario González, Ministero della Salute, Brasile

Rodrigo Pinheiro, FOAESP – Forum das ONG AIDS do Estado de São Paulo, Brasile

Graça Daniel,
Istituto Nazionale di Luta Contra Sida, Angola

Rosa Pedro, Mwanho, Angola

Organizzato da ICE – HBV

Ordine del giorno della sessione:

08:15 – 08:20 GHIACCIO – HBV

Benvenuto e presentazioni.

08:20 – 08:32 Hélène Kerth, ICE-HBV, Germania

Tipi di cura e come possiamo sapere se una persona ha raggiunto una cura funzionale? 

08:40 – 08:50 Anna Kramvis, Università di Witwatersrand, Sudafrica

Come si potrebbe migliorare il trattamento per ottenere una cura funzionale?

08:50 – 09:00 John Ward, Coalizione per l'eliminazione globale dell'epatite (CGHE), Stati Uniti d'America (USA)

Come può tutto questo essere implementato equamente in tutto il mondo, anche nei paesi a basso e medio reddito (LMIC)?

Yasmin Ibrahim, Fondazione contro l'epatite B

09:00 – 09:10 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

09:10 – 09:15 Sedie

Commenti finali.

Poltrone

Filippa Easterbrook, Organizzazione Mondiale della Sanità, Svizzera

Gamal Shiha, Alleanza mondiale contro l’epatite, Egitto

Benvenuto e presentazioni

Relatori

17:05 – 17:10 Abate Bane, Università di Addis Abeba, in Etiopia

Crescente peso dell’epatite acuta A in Etiopia: richiesta di inclusione del vaccino contro l’epatite A nel Programma ampliato di immunizzazione (EPI).

17: 10 17: 15 Iza Ciglenecki, Medici Senza Frontiere, Svizzera 

Sicurezza del vaccino contro l’epatite E in gravidanza: emulazione di uno studio mirato in Sud Sudan 

17:20 – 17:30 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

17:30 – 17:40 Sedie

Commenti finali.

Poltrone

Rob Brierley, Lancet Gastroenterologia ed Epatologia, Regno Unito e Kim Verde, PERCORSO, Stati Uniti

Relatori

15:20 – 15:25 Nhan Thi Do, Amministrazione vietnamita per il controllo dell'HIV/AIDS, Vietnam

Successo nell’integrazione e nel decentramento dei servizi per l’epatite C nelle strutture per il trattamento dell’HIV in Vietnam.

15:25 – 15:30 Indrajit Ghosh, Mortimer Market Centre, Regno Unito (Regno Unito)

Un percorso di assistenza integrato per le persone che vivono con epatite virale cronica nel centro-nord di Londra.

15:30 – 15:35 Lien Tran,  Centro Collaboratore dell’OMS per l’epatite virale, Istituto Doherty, Australia

Co-morbilità nei pazienti con epatite B nell'assistenza primaria australiana e necessità di cure olistiche.

15:35 – 15:40 Irem Ozdemir, Associazione che vive con l'epatite (HEPYASAM), Turchia

Collaborazione con organizzazioni non governative (ONG) stabilite in altri campi e maggiore visibilità sui social media.

15:40-15:45 Anna Khoperia, Centro nazionale per il controllo delle malattie e la sanità pubblica (NCDC) Georgia, Georgia

Cancro al fegato in individui con infezione da HCV e associazione con trattamento e cura, Georgia, 2015-2022. 

15:45 – 15:50 Muhammad Ahmar Khan, Associazione per lo sviluppo sociale, Pakistan

Integrare la cura dell’epatite C “test – trattare – prevenire” nell’assistenza sanitaria di base in un contesto di paese in via di sviluppo.

15:50 – 15:55 Chidinma Umebido,Jhpiego Nigeria, affiliata alla Johns Hopkins University, HIV e malattie infettive, Nigeria

Fattibilità e impatto della decentralizzazione e dell’integrazione della terapia a cascata per l’epatite C in Nigeria.

15: 55- 16: 40 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

16: 40 - 16: 45 Poltrone

Commenti finali.

Chair:

15:15-15:20 Daniele Simoes, Coalizione PLUS, Portogallo e Wendy Spearman, Università di Città del Capo, Sudafrica
Benvenuto e presentazioni.

Relatori

15:20 – 15:25 Abdullah Mahmood, Chittagong Medical College, Bangladesh

Sieropositività e fattori di rischio dell'epatite B e dell'epatite C nella popolazione transgender nelle aree urbane del Bangladesh.

15:25 – 15:30 Hassan Mahmood, Globale integrale, Pakistan

Prevalenza delle infezioni da epatite B ed epatite C tra le persone transgender e gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM) in Pakistan.

15:35 – 15:40 Bao Vu, PERCORSO, Vietnam

Approccio integrato alla micro-eliminazione dell’epatite B e dell’epatite C tra le popolazioni chiave del Vietnam.

15:40 – 15:45 Antonio Garba Dorofi, Fondazione Hope for Healthy Life (HohLiF), Nigeria

Stigma dell'epatite B e dell'epatite C e discriminazione tra uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM) nello stato di Taraba.

15:45 – 16:35 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

16:35 – 16:45 Sedie

Commenti finali.

Descrizione della sessione

Questa sessione descriverà la storia, lo sviluppo e l'erogazione dei test di opt-out del Dipartimento di Emergenza (ED) in Inghilterra. Fornirà una panoramica dei ruoli dei partner di consegna, della messa in servizio del servizio, degli strumenti per guidare la consegna e delle sfide affrontate. Le lezioni saranno applicabili ad altre metodologie di ricerca dei casi.

10:30 – 10:35 Dott. Niklas Luhmann, OMS, Svizzera

Saluti di benvenuto e osservazioni introduttive.

10:35 – 10:50 Ian Jackson, NHS Inghilterra, Regno Unito

Test di opt-out del pronto soccorso: una breve storia, panoramica e risultati.

10: 50 - 11: 15 (La tabella conduce – Ian Jackson, Mark Gillyon-Powell, Dr Stuart Flanagan, Carrie Gardner, Dr Sahar Bajis, Dr Niklas Luhmann)

Lavoro al tavolo facilitato 

11:15 – 11:25 (Presentazione del tavolo)

Breve feedback 

11: 25 - 11: 30 Dottor Niklas Luhmann, OMS, Svizzera

Chiusura dei lavori

Poltrone

Manal Ghazzawi, KnowHep Foundation SL, Sierra Leone e Reshu Agarwal, NPO (Trattamento, cura e supporto per HIV, epatite virale e IST), India WHO CO

Relatori

10:35 – 10:45 Saeed Hamid, Agha Khan, Pakistan

Migliorare gli interventi di prevenzione della trasmissione da madre a figlio (PMTCT).

10: 45 - 10: 50 Huma Qureshi, Pakistan

Progetto pilota per introdurre il vaccino contro l'epatite B alla nascita entro 24 ore dalla consegna in Pakistan.

10:50 – 10:55 Bao Vu, Vietnam

Approccio integrato per eliminare la trasmissione da madre a figlio dell’epatite B, dell’HIV e della sifilide in Vietnam.

10:55 – 11:00 Edina Amponsah - Dacosta, Sud Africa

Esposizione perinatale all’HIV e rischio di epatite virale in una popolazione pediatrica sudafricana.

11:00 – 11:05 Mohammad Ali, Bangladesh

Rafforzamento delle capacità delle ostetriche per la PMTCT dell'epatite B in Bangladesh.

11:05 – 11:25 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

 11:25 – 11:30 Sedie

Commenti finali.

Poltrone

Jessica Hicks, Alleanza mondiale contro l'epatite, Regno Unito e Arafat Bwambale, Centro per la pace dei Grandi Laghi – Governo locale del distretto di Kasese, Uganda

Benvenuto e presentazioni

Relatori

10:35 – 10:45 Yves Miel Zuniga, Uniti per la salute mentale globale (United GMH), Filippine

Dalla difesa all’azione: integrare la salute mentale.

10: 45 - 10: 50

Domande e risposte

10: 50 - 10: 55

 Presentazione video “Non vedo l'ora”.

10:55 – 11:05 David Urick, Difensore dei pazienti, Stati Uniti d'America (USA)

11:05 – 11:10 Matthew Hibbert, Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito, Regno Unito (Regno Unito)

Test e trattamento per il virus dell’epatite B e dell’epatite C in contesti di salute mentale in Inghilterra.

11:15 – 11:25 Tutti i relatori

 Domande e risposte e discussione.

 11:25 – 11:30 Sedie

 Commenti finali.

Poltrone

10:30 – 10:35 Julia Sheehan, The Hepatitis C Trust, Regno Unito e Prof. Henrique de Barros, Istituto di Sanità Pubblica dell'Università di Porto, Portogallo

Benvenuto e presentazioni

Relatori

10:35 – 10:45 Dott.ssa Filipa Alves da Costa, OMS, Portogallo

Rapporto sull'epatite nelle carceri.

10:45 – 10:50 Robert Kosasih, Iniziativa Clinton per l’Accesso Sanitario, Indonesia

Pilotaggio di modelli di erogazione di servizi per aumentare lo screening e il trattamento dell’epatite C nelle carceri indonesiane.

10:50 – 10:55 Sean Cox, Fondo per l’epatite C,
Regno Unito (UK)

Che effetto ha avuto un programma condotto da pari contro l'HCV nella prigione più grande del Regno Unito in un periodo di 6 mesi?

10:55 – 11:00 Dott.ssa Nadine Kronfli, Centro sanitario della McGill University, Canada

Ottimizzazione del collegamento alla cura dell’HCV per gli individui non trattati rilasciati dalle carceri provinciali canadesi.

11:00 – 11:05 Dott. Matthew Akiyama, Albert Einstein College of Medicine, Stati Uniti d'America (USA)

La comprensione della difesa dell’epatite C a livello globale deve contribuire allo sviluppo di un kit di strumenti di difesa delle carceri.

11:05 – 11:25 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

11:25 – 11:30 Sedie

Chiusura dei lavori

Supportato da Gilead Europa. Una vetrina di progetti reali condotti dai beneficiari di Gilead ALL4LIVER in tutto il mondo per evidenziare le migliori pratiche, condividere apprendimenti tangibili e ispirazione per collaborazioni future per contribuire a rendere realtà l'eliminazione dell'epatite virale come minaccia per la salute pubblica entro il 2030.

Descrizione della sessione:

Importanza di responsabilizzare la comunità nell’eliminazione dell’epatite virale

Ordine del giorno della sessione:

16:45 – 16:55 Sarah Swift, Gilead

Benvenuto e presentazione video

16:55 – 17:00 Rachel Halford, Alleanza mondiale contro l'epatite (WHA), Regno Unito (Regno Unito)

Benvenuta

17: 00 - 17: 40 Danjuma Adda, Centro per l'iniziativa e lo sviluppo (CFID), Nigeria,Paolo Anjos, Associação Existências, Portogallo e Carolina Tommaso, Yayasan Peduli Hati Bangsa, Indonesia

17:40 – 17:45 Sara Swift, Gilead Sciences, Inc.

Riepiloga e chiudi

Ordine del giorno della sessione

Poltrone

11:30 – 11:35 John Ward, Coalizione per l'eliminazione globale dell'epatite (CGHE), Stati Uniti d'America (USA) e Patricia Velez-Moller

Benvenuto e presentazioni.

Relatori

Quadro politico nazionale dell’Australia per eliminare l’epatite B e l’epatite C entro il 2030.

11:40 – 11:45 Loreta Kondili, Istituto Superiore di Sanità, Italia

Successi e sfide dell’eliminazione del virus dell’epatite C in Italia.

11:45 – 11:50 Chia – Yen Dai, Fondazione per la ricerca sul fegato

Eliminazione dell'epatite C: ruoli importanti del governo e delle organizzazioni non governative.

11:55 – 12:00 Maria Eugenia de Feo Moyano, Fondazione HCV Sin Fronteras, Argentina

Non lasciare nessuno indietro senza assistenza per l’unione e la cooperazione contro l’epatite virale in America Latina. 

12:00 – 12:25 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

12:25 – 12:30 Sedie

Commenti finali.

Organizzato da The Hepatitis C Trust, NHS England e UK Health Security Agency (UKHSA)

Descrizione della sessione

Questa sessione descriverà gli approcci multisettoriali innovativi adottati in Inghilterra per accelerare i progressi verso l’eliminazione, compresi investimenti su larga scala e partnership che lavorano per fornire test e cure su larga scala, sfruttando il coinvolgimento dei pari per incorporare un approccio all’eliminazione basato sui diritti umani. e il rafforzamento e l’utilizzo della sorveglianza nazionale e di altri dati per individuare e valutare le iniziative. Descriverà inoltre alcune delle sfide affrontate e il modo in cui i sistemi dovranno adattarsi ai cambiamenti dell’epidemiologia man mano che ci avviciniamo all’eliminazione e al mantenimento.

Obiettivi della sessione

1. Descrivere il viaggio intrapreso in Inghilterra per sfruttare gli investimenti e il sostegno politico per accelerare il progresso verso l’eliminazione
2. Descrivere la gamma di iniziative innovative di test e trattamento multisettoriali fornite in Inghilterra e il loro relativo contributo all'agenda di eliminazione
3. Discutere il ruolo centrale dei pari nel sostenere le attività di eliminazione e nell’incorporare un approccio basato sui diritti umani e sull’inclusione sanitaria
4. Discutere il ruolo della sorveglianza rafforzata, del monitoraggio e di altri dati nell'evidenziare i progressi verso l'eliminazione, valutare l'impatto degli interventi e supportare l'individuazione e il trattamento mirati dei casi
5. Discutere le sfide che il cambiamento dell’epidemiologia e la dipendenza dall’impegno continuo del sistema sanitario e di assistenza sociale porteranno mentre ci muoviamo verso il mantenimento.

Chair

Filippa Easterbrook

Relatori

Filippa Easterbrook

Introduzione 

Monica Desai

Panoramica dei progressi attuali verso l'eliminazione 

Tabella di marcia del viaggio verso l'eliminazione in Inghilterra

Rachel Halford e Mark Gillyon-Powell

1. Pianificare la risposta

Mark Gillyon-Powell

2. Guidare la risposta 

Rachel Halford

Ruolo centrale dei pari, diritti umani e stigma

Ruth Simmons e Monica Desai

Valutazione della risposta 

Filippa Easterbrook, Organizzazione Mondiale della Sanità, Svizzera

Osservazioni conclusive 

Ordine del giorno della sessione

Poltrone

15:15-15:20 Caroline Thomas, Yayasan Peduli Hati Bangsa, Indonesia e Cary James Alleanza mondiale contro l’epatite Regno Unito

Relatori

15:20-15:25 Shaibu Issa, Organizzazione per la sensibilizzazione medica alla comunità, Tanzania

La mia esperienza nella lotta allo stigma e alla discriminazione 

15:25-15:30 Ivana Dragojevic, Rappresentante dei pazienti, Serbia

La mia lotta contro lo stigma e la discriminazione 

Ana Finatto – Canabarro, ECDC, Svezia

Comprendere lo stigma dell’epatite in Europa.

15:40 – 15:45 Freddy Green, UKHSA, Regno Unito (Regno Unito)

Revisione sistematica della misurazione dello stigma associato all'epatite B o all'epatite C: risultati preliminari.

15:45 – 15:50 Olivia Dawson, Rete internazionale sulla salute e l'epatite nei consumatori di sostanze (INHSU), Australia

Storytelling for advocacy: un programma di mentoring in Kenya e Sud Africa.

15:50 – 15:55 Ice Huang, Organizzazione per lo sviluppo comunitario Inno, Cina

Cosa ci raccontano 500 storie di stigma e discriminazione contro l’epatite?

15:55 – 16:20 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

16:20 – 16:25 Sedie

Chiusura dei lavori

Il potere dei servizi guidati dalla comunità nell’eliminazione

Questa sessione esplora il valore dei servizi forniti dalla comunità alle persone che servono e ai sistemi sanitari che supportano. I relatori condivideranno le buone pratiche sulla progettazione e l'implementazione dei servizi e su come, lavorando insieme, le comunità e i sistemi sanitari hanno superato le sfide dell'implementazione per creare fiducia e massimizzare l'impatto.

Poltrone

Rachel Halford, WHA, Regno Unito e Luis Mendao, GAT, Portogallo

Relatori

Danjuma Adda, Centro per l'iniziativa e lo sviluppo e Chagro Care Trust, Nigeria

Tung Doan, Y+ Globale, Vietnam

Tran Dai Quang, Ministero della Salute, Vietnam

Rui Tato Marinho, Ministero della Salute, Portogallo

Katrin Schiffer, Rete di correlazione, Paesi Bassi

Stuart Smith, Trust per l’epatite C, Regno Unito

Ordine del giorno della sessione

Poltrone

11: 30 - 11: 35  Dottoressa Jane Davies, Menzies School of Health Research, Australia

Benvenuto e presentazioni

Relatori

11:35 – 11:45 Tung Doan e Zipporah Achieng, Y+ Global, Vietnam e Kenya

Sbloccare la difesa dell’epatite guidata dai giovani.

11: 45 - 11: 50

Domande e risposte

11: 50 - 11: 55 Farihah Malik, consulente in sanità pubblica, Pakistan

Preferenze degli operatori sanitari riguardo al trattamento di bambini e adolescenti affetti da infezione da epatite B.

11:55 – 12:00 Garba Dunjuma, Fondazione per l’empowerment della salute delle donne e dei bambini (WACHEF), Nigeria

Conoscenza, test per l'epatite B e C e vaccino per l'epatite B tra i YPLHIV che frequentano i club OTZ.

12: 00 - 12: 05 Zunaid Paiker, Bangladesh

Partenariati strategici per amplificare la consapevolezza sull’epatite tra un pubblico diversificato in Bangladesh.

12: 05 - 12: 25 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

12: 25 - 12: 30 Poltrone

Commenti finali.

Ordine del giorno della sessione

Poltrone

11:30 – 11:35 Maria Buti, Consigliere per la sanità pubblica dell'EASL Spagna e Niklas Luhmann, Organizzazione Mondiale della Sanità Svizzera

Benvenuto e presentazioni

11:35 – 11:40 Ibrahima Gueye, Associazione Saafara Hépatites Sénégal, Ghana

Il mio viaggio con l'epatite delta

11:40 – 11:50 Maria Buti, Consigliere per la sanità pubblica dell'EASL, Spagna

Panoramica sull'epatite delta, comprese le sfide di screening.

11:50 – 12:00 Niklas Luhmann, Organizzazione Mondiale della Sanità, Svizzera

Introduzione alle linee guida dell’OMS sull’epatite Delta

12:00-12:05 Naranjargal Dashdorj, Fondazione Onom, Mongolia

Epatite virale tra bambini e giovani adulti nelle zone rurali della Mongolia: progressi verso l’eliminazione – focus sull’epatite delta.

12:05 – 12:10 Yasmin Ibrahim, Fondazione per l’epatite B, Stati Uniti d’America (USA)

Benefici del capitale sociale e impatto emotivo dell’adesione al comitato consultivo della comunità dell’epatite B&D.

12:10 – 12:25 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

12:25 – 12:30 Sedie

Commenti finali.

Sedie: La dottoressa Meg Doherty, OMS, Svizzera e Dottor Mohamed Hassany, OMS, Egitto

Poltrone

Danjuma Adda, Ex presidente della WHA e co-presidente del programma WHS 2024  

Meg Doherty, Direttore del Dipartimento dei programmi globali HIV, epatite e infezioni sessualmente trasmissibili e copresidente del programma WHS 

relatori 

Rebecca Johnson, Sostenitore della comunità dell'esperienza vissuta, Australia

Dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale, OMS (video), Svizzera

Rita Sá Machado, Direção-Geral da Saúde, Ministero della Sanità del Portogallo 

Dottor Tenu Avafia, Vicedirettore esecutivo, Unitaid, Svizzera

Aurelia Nguyen, Gavi, l'Alleanza per i vaccini, Svizzera (video)

Alexis Goosdeel, Direttore, OEDT, Portogallo

Ricardo Fernandes, Amministratore delegato, GAT, Portogallo

Dottor Francisco Leite, Direttore esecutivo, UNITE, Portogallo 

Dottor René-Hubert Mendo'o Medjo, Funzionario tecnico senior, Unità malattie endemiche e DTN, Divisione di prevenzione e controllo delle malattie (DCP), Centri africani per il controllo e la prevenzione delle malattie, Etiopia

Rachel Halford, Presidente della World Hepatitis Alliance, Regno Unito

Ordine del giorno della sessione

11:30 – 11:40 Presidenza: Giten Khwairakpam, TREAT Asia/amfAR, Tailandia e Judy Chang, INPUD, Italia

Benvenuto e Presentazioni

11:40 – 11:50 Thomas Seyler, Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT), Portogallo

Monitoraggio dell’eliminazione dell’epatite virale tra le persone disabili in Europa.

11:50 – 11:55 Ema Pos, Centro Hospitalar Universitário de Santo António, Portogallo

Se la montagna non verrà da Maometto: lezioni da una consultazione decentralizzata sulle malattie infettive.

11:55 – 12:00 Brian Conway, Centro per le malattie infettive di Vancouver, Canada

Clinica comunitaria pop-up: cascata di cure e trattamento dell'epatite C delle popolazioni PWID del centro città di Vancouver.

12:00 – 12:05 Misericordia Nyakowa, Programma nazionale di controllo dell'AIDS e delle IST: Ministero della Salute, Kenya

Prevalenza di HCV e HBV e fattori di rischio associati tra le persone che fanno uso di droghe per via parenterale (PWID) in Kenya.

12:05 – 12:10 Nalinikanta Rajkumar, Rete comunitaria per l'empowerment (CoNE), India

Regime rapido di vaccinazione contro l’epatite B: funziona per i gruppi ad alto rischio?

12:10 – 12:25 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione.

12:25 – 12:30 Sedie

Commenti finali.

Supportato da Cepheid Europe

Descrizione della sessione:

Il simposio includerà una sessione di discussione che esplorerà gli ultimi progressi nella diagnostica dell'epatite, concentrandosi su tre aree chiave: integrazione delle tecnologie diagnostiche, accelerazione dei processi di test ed eliminazione degli ostacoli allo screening diffuso. Gli esperti condivideranno approfondimenti su come questi approcci trasformativi possano migliorare la diagnosi precoce, il trattamento e la prevenzione dell’epatite, portando a risultati migliori per i pazienti a livello globale.

Relatori

Maud Lemoine, Danjuma Adda, Dr. Jorge Antonio Valencia La Rosa, Dr. Elaine Saayman, Cristiana Merendeiro

 

Descrizione della sessione

Lo scopo di questo Sessione is a presenti , il raccomandazioni e motivazioni per la nuovi 2024 Linee guida globali dell’OMS sull’epatite B. Undici chiave Argomenti sarà coperto Compreso:- utilizzo di test non invasivi per la stadiazione delle malattie epatiche; chi trattare nei soggetti affetti da epatite cronica B; Terapie antivirali di prima linea per l’epatite cronica B; prevenzione della trasmissione da madre a figlio mediante profilassi antivirale; trattamento di adolescenti e bambini affetti da epatite cronica B; misurazione del DNA dell'HBV per guidare il trattamento e monitorare la risposta; Test del riflesso del DNA dell'HBV; Test del virus dell’epatite D: chi testare e come testarlo, compreso il test dei riflessi, E principi guida per semplificando l'erogazione dei servizi. A una tavola rotonda affronterà le implicazioni dell'attuazione di queste raccomandazioni in diversi paesi paesie il ruolo e le prospettive della società civile.

Poltrone

Co-presidenti: Filippa Easterbrook (OMS), Saeed Hamid (Università Aga Khan, Pakistan), Polin Chan (SEARO)

Filippa Easterbrook, Il quartier generale dell'OMS

Parte 1: Nuove linee guida HBV

Nuove linee guida dell’OMS per l’epatite B su criteri di trattamento ampliati e semplificati, innovazioni diagnostiche e fornitura di servizi: raccomandazioni, base di prove e logica 

Danjuma Adda, World Hepatitis Alliance

Prospettiva comunitaria 

Filippa Easterbrook, Il quartier generale dell'OMS

Domande e risposte

Parte 2: Sfide e opportunità di attuazione nelle regioni

Prospettive di paesi di diverse regioni sull’implementazione delle nuove raccomandazioni delle linee guida su aree tematiche chiave

Relatori

· Rita Atungonza (Uganda MOH)

· Rose Ada (MoH Camerun)

· Rui Marinho (Portogallo MOH)

· Keo Samley (Cambogia MOH)

· Sandya Kabra (India MOH)

· Badral Davgasuren (Mongolia MOH)

La mancanza di finanziamenti è spesso l’ostacolo più grande e persistente che dobbiamo affrontare nel percorso verso l’eliminazione. Sbloccare l’aumento dei finanziamenti interni sarà fondamentale se vogliamo affrontare questo ostacolo. Questa sessione esplorerà il modo in cui paesi diversi con situazioni finanziarie molto diverse stanno superando le sfide e trovando soluzioni finanziarie. 

Poltrone

Margaret Hellard, Burnet Institute, Australia e Charles Gore, Pool di brevetti farmaceutici, Svizzera

Relatori

Mark, Gillyon-Powell, NHS Inghilterra, Regno Unito

Thandar Naing, Clinton Health Access Initiative, Myanmar

Homie Razavi, Fondazione CDA, Stati Uniti

Carolyn Wester, Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, USA

Obiettivi della sessione

1. Presentare il contesto sul perché effettuare l’autotest per l’epatite e le raccomandazioni dell’OMS

2. Presentare e discutere le esperienze nazionali e le lezioni trasversali apprese sull'autotest dell'HCV

3. Prospettive comunitarie

Ordine del giorno della sessione

Poltrone

Niklas Luhmann, OMS, Svizzera e Karin Timmermann, Unitaid, Svizzera

Relatori:

11:30 – 11:40 Sahar Baji, OMS, Svizzera

L’autotest è la nuova normalità: a che punto siamo con l’autotest per l’epatite?

11:40 – 11:55 Karin Hatzold,  PSI, Sudafrica

Autotest per l’epatite C: lezioni apprese e considerazioni sull’implementazione dell’iniziativa STAR.

 11:55 – 12:02 Muhammad Khawar Aslam, Medici senza frontiere, Belgio

Estratto 1: Studio di fattibilità dell’autotest per l’epatite C in un insediamento informale ad alta prevalenza a Karachi, Pakistan.

12: 02 - 12: 09 

Estratto 2: Rafforzare le comunità tramite un'app di autotest per il rilevamento, la vigilanza e la sorveglianza dell'epatite B e C.

12:09 – 12:14 Caroline Thomas, Yayasan Peduli Hati Bangsa, Indonesia

Prospettiva comunitaria sull’autotest dell’epatite C.

12:14 – 12:30 Tutti i relatori

Domande e risposte: tavola rotonda e chiusura. 

Supportato da AbbVie, Inc

Descrizione della sessione:

Salute mentale. lo stigma e la dipendenza possono porre ostacoli significativi al modo di testare e trattare l’HCV. Al World Hepatitis Summit di quest'anno, AbbVie sta riunendo i principali esperti, leader di pensiero e parti interessate per raggiungere l'obiettivo di eliminare l'HCV entro il 2030. Unisciti a noi mentre discutiamo della prevalenza dell'HCV tra i soggetti con diagnosi di salute mentale, strategie per i pazienti con dipendenza e sfide per la salute mentale e come gli approcci innovativi stiano già producendo cambiamenti duraturi a livello locale e globale.  

Moderatore:

Prof. Rui Tato Marinho, Ministero della Salute, Portogallo

Relatori:

Dottor Filipe Calinas, Centro Hospitalar Lisbona Centrale, Portogallo

Dra. Elsa Belo, Ares do Pinhal, Portogallo

Ordine del giorno della sessione

17:45-18:00 Dott.ssa Erika Duffell, Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), Svezia

Benvenuto e Presentazioni

18:00-18:30

Julia Sheehan, Trust per l’epatite C, Regno Unito 

Integrazione dei pari nei programmi di eliminazione dell’epatite C dalle carceri.

Dottor Matthew Akiyama, Albert Einstein College of Medicine, Stati Uniti d'America (USA)

Modelli globali di cura efficaci per accelerare l’eliminazione.

Dott.ssa Nadine Kronfli, Centro sanitario della McGill University, Canada

Ruolo della riduzione del danno come ultimo elemento necessario nel pacchetto di eliminazione del carcere.

18:30-18:45

Domande e risposte e discussione

Chair

Oriel Fernandes, Clinton Health Access Initiative, Ruanda

Relatori

Jessica Hicks, WHA, Regno Unito

Grazia Singh, Clinton Health Access Initiative, Stati Uniti

Chukwuemeka Agwuocha, Iniziativa Clinton per l’Accesso Sanitario, Nigeria

Dottor Garba Danjuma, Fondazione per l’empowerment della salute delle donne e dei bambini (WACHEF), Nigeria

Dottor Akudo Ikpeazu, Organizzazione Mondiale della Sanità, Repubblica del Congo

Felicità Jinga, Ministero della Salute Nigeria, Nigeria

Rita Atugonza, Ministero della Salute, Uganda

Carolina Tommaso, Yayasan Peduli Hati








Ordine del giorno della sessione

Poltrone

Dee Lee, Inno Asia, Cina e Filippa Matthews, Il Francis Crick Institute del Regno Unito

Relatori

Olivia Dawson, Rete internazionale sulla salute e l'epatite nei consumatori di sostanze (INHSU), Australia

Eliminazione dell’epatite attraverso partnership, coinvolgimento, sistemi digitali e basati sull’intelligenza artificiale a Quetta.

Carlo Adjei, Alleanza per l'epatite del Ghana, Ghana

Utilizzo della telemedicina per espandere l’accesso al monitoraggio e al supporto per i pazienti affetti da epatite B in Ghana. 

Milan MIshkovikj, Associazione europea dei malati di fegato (ELPA), Macedonia

Un trionfo nazionale per la salute del fegato: trasformare il panorama dell’epatite nella Macedonia del Nord. 

Dottor Huma Qureshi, Globale integrale, Pakistan

Confronto dei risultati dell'RNA dell'epatite C utilizzando una scheda di separazione del plasma con puntura venosa standard di riferimento. 

Patricia Vélez-Möller, Associazione Guatemalteca del Hígado, Guatemala

Guatemala libre de hepatitis, una campagna collaborativa per la promozione della salute nella Giornata mondiale dell’epatite 

Tutti i relatori

Domande e risposte e osservazioni conclusive

Poltrone

Chiusura dei lavori

Poltrone

15:15-15:20 Rebecca Johnson, Epatite Australia, Australia e Trevor Stratton, Comunità, alleanze e reti CAAN, Canada

Benvenuto e presentazioni

Relatori

15:20 – 15:30 Rebecca Johnson, Epatite Australia, Australia

Apertura dei lavori 

15:30-15:35 George Garambaka Gurruwiwi, Menzies School of Health Research, Australia

Adattare e tradurre le risorse di educazione sanitaria sull’epatite B con e per le persone delle Prime Nazioni

15:35-15:40 Sarah Mariyalawuy Bukulatjpi e Tammy-Allyn Fernandes, Jennifer MacLachlan Australia

“Rimettere il potere nella comunità”: la storia della co-progettazione e dell’erogazione di un corso educativo culturalmente sicuro sull’epatite B con e per il personale sanitario aborigeno. 

15:40-15:45  Gaye Wheeler, Nazione Cherokee

15:45-16:15 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione 

16:15-16:25

Scambio culturale

16:25-16:30 Sedie

Chiusura dei lavori

Poltrone

Cary James, Alleanza mondiale contro l’epatite, Regno Unito

Funmi Lesi, Organizzazione Mondiale della Sanità, Svizzera

Relatori

Dottor Thongchai Keeratihuttayakorn, Direttore generale del dipartimento di controllo delle malattie, Thailandia 

Signora Saima Wazed, Direttore Regionale dell'OMS per il Sud-Est asiatico (video) 

Rachel Halford, Alleanza mondiale contro l’epatite, Regno Unito

Descrizione della sessione

I principi dell’impegno comunitario e l’importanza che le comunità siano integrate nello sviluppo e nell’attuazione dei progetti fin dall’inizio stanno diventando priorità sempre maggiori a livello globale in relazione alle persone che fanno uso di droghe. Nell’aprile 2023, Unitaid ha annunciato nuovi investimenti in tre progetti per lavorare sulla prevenzione dell’epatite C tra le popolazioni chiave, in particolare le persone che si iniettano droghe. I progetti, guidati da Frontline AIDS, Medici del Mondo e PATH, lavoreranno in 10 paesi a basso e medio reddito. Un obiettivo chiave del lavoro sarà esplorare la fattibilità e l'impatto dell'introduzione di prodotti innovativi e sottoutilizzati (buprenorfina con deposito a lunga durata d'azione e siringhe con spazio morto ridotto). La ricerca sarà condotta con l’obiettivo di informare le politiche e le pratiche a livello nazionale e globale. Oltre a lavorare in stretta collaborazione con l’OMS, questi progetti sono degni di nota per il loro impegno a lavorare in piena collaborazione con la comunità. 

Questa sessione condividerà l'esperienza acquisita fino ad oggi, nella costruzione di un efficace comitato consultivo comunitario (CAB), inclusa la condivisione dell'esperienza di coinvolgimento delle comunità nella progettazione della ricerca.  

Poltrone

Niklas Luhmann, OMS, Svizzera e Danjuma Adda, Alleanza mondiale contro l’epatite, Nigeria

Relatori

16:55 – 17:00 Sedie

Introduzione

17:00 – 17:10 Akko Eleveld, Unitaid, Svizzera

Coinvolgere le comunità nella ricerca sulla prevenzione dell’epatite C tra le popolazioni chiave: una prospettiva Unitaid

17:10 – 17:20 Judy Chang, Sedia HCV CAB/INPUD, Italia

Coinvolgere le comunità: creazione e ruolo del Community Advisory Board (CAB)

17:20-17:35 Mat Southwell, Coact, Demistificazione del lavoro del CAB – Esempio in pratica: LADB Master Research Protocol

17:35 – 17:45 Olexii Kvitkovsky, Membro del CAB HCV

Voci della comunità: parlare per noi stessi

17:20 – 17:30 Olexii Kvitkovsky, Membro HCV CAB, Ucraina

Voci della comunità: parlare per noi stessi

17:30-17:45 Mat Southwell, Coatto, Regno Unito

Demistificare il lavoro del CAB – Esempio nella pratica: protocollo di ricerca principale LADB

17:45-17:50 Niklas Luhmann, OMS, Svizzera

Zoom indietro – riflessioni sull’esperienza con il contributo della comunità nei protocolli di ricerca

17:50-18:20

Domande e risposte

18:20-18:25 Judy Chang, Sedia HCV CAB/INPUD, Italia

Messaggi chiave e lezioni apprese

18:25-18:30 Niklas Luhmann, OMS, Svizzera e Danjuma Adda, Alleanza mondiale contro l’epatite, Nigeria

Wrap-up

Incontra le star di "Non vedo l'ora!" serie di video: David, Shabana e Shaibu. Scopri di più sulle loro storie motivazionali e fai loro domande sui loro viaggi come persone che vivono con l'epatite.

Chair

Cary James, che cosa

RELATORI

Shabana iniziata, Regno Unito

Shaibu Issa, Tanzania

L’epatite virale rimane una delle principali sfide per la salute pubblica di questo decennio e il mondo è ancora lontano dal riuscire a eliminarla entro il 2030. Oltre 300 milioni di persone vivono con l’epatite B e C in tutto il mondo e oltre 1.3 milioni muoiono ogni anno a causa delle complicazioni dell’epatite virale. malattia. Molte persone non ricevono una diagnosi e il numero di persone che ricevono cure rimane incredibilmente basso. Sebbene i farmaci siano disponibili a prezzi accessibili, molti paesi non stanno ancora sfruttando appieno questi trattamenti a causa di barriere politiche, programmatiche e di accesso.

Il Global Hepatitis Report 2024 è il primo rapporto consolidato dell’OMS sull’epidemiologia dell’epatite virale, sulla copertura dei servizi e sull’accesso ai prodotti, con dati migliorati per l’azione. Questo entusiasmante rapporto contiene informazioni provenienti da 187 paesi e delinea le prospettive regionali e le misure attuabili per potenziare gli interventi, sottolineando l’importanza di sfruttare gli insegnamenti tratti dalla risposta al COVID-19. Sulla base dell’analisi delle lacune e delle barriere nazionali fino al 2023, il rapporto delinea anche le azioni per promuovere un approccio di salute pubblica all’epatite virale al fine di promuovere progressi verso l’eliminazione dell’epatite virale come minaccia per la salute pubblica entro il 2030.

Poltrone

Dottoressa Meg Doherty, Direttore, Dipartimento HIV, epatite e malattie sessualmente trasmissibili, quartier generale dell'OMS, Ginevra

Dottor Mohammed Hassany,  MOH Egitto

Relatori

Rui Tato Marinho, Santa Maria (Ospedale S.Maria e Centri sanitari), Portogallo

Indirizzo di alto livello

Dottor Daniel Low-Beer, Capo dell'unità SIA, quartier generale dell'OMS, Ginevra

Aggiornamenti sui dati epidemiologici dell’epatite B e C

Francoise Renaud, Unità SIA, quartier generale dell'OMS a Ginevra

Progressi e lacune nell'accesso

Dottor Huma Qureshi, MOH, Pakistan

Presentazione del Paese

Quali azioni sono state intraprese per l’accesso all’HBV e all’HCV e quali sono i prossimi passi per aumentarlo.

Dott.ssa Shakhlo Sadirova, MOH, Uzbekistan

Presentazione del paese

Quali azioni sono state intraprese per l’accesso all’HBV e all’HCV e quali sono i prossimi passi per aumentarlo.

La dottoressa Meg Doherty

Lancio ufficiale

Chair

Cary James, OMS, Regno Unito

Ordine del giorno della sessione:

11:35 – 11:45 Lucica Ditiu, Fermare la partnership contro la tubercolosi

11.45:11 – 55:XNUMX Zahedul Islam, Alleanza per la sanità pubblica Ucraina 

11:55 – 12:05 Muhammad Ahmar Khan

12:05 – 12:25 Tutti i relatori

Domande e risposte e discussione

12:25 – 12:30 Sedie

Chiusura dei lavori

Mobilitare la risposta dell’intero sistema sanitario all’eliminazione
Integrazione e collaborazione per migliorare la salute delle nostre comunità.

Questa sessione esplorerà come è possibile ottenere l’eliminazione dell’epatite mobilitando le risorse esistenti in tutti i sistemi sanitari e come lavorare in collaborazione con altre aree patologiche ci aiuterà a raggiungere i nostri obiettivi condivisi di miglioramento della salute e del benessere delle nostre comunità. 

Poltrone

Cary James, Alleanza mondiale contro l'epatite, Regno Unito e Kim Verde, PERCORSO, Vietnam

Relatori

Cristina Fonesca, Unione Internazionale per il Controllo del Cancro, Portogallo

Lucica Ditiu, Partenariato per fermare la tubercolosi, Svizzera

Mario Peribanez Gonzalez, Ministero della Salute, Brasile

Kelly Hosking, Salute del Territorio del Nord, Australia

Sarah Mariyalawuy Bukulatjpi, Ministero della sanità e del benessere familiare, India, India

Yves Miel Zuñiga, Uniti per la salute mentale globale, Filippine

Amir Shroufi, Il Fondo globale (online)

Sandhya Kabra, Ministero della Sanità indiano

Area di discussione dell'angolo comunitario

11:00 – 11:30 Anil Jaykarbhai Parmar, United Way Mumbai, India

"Le sfide del lavoro con le comunità vulnerabili sull'epatite nelle comunità svantaggiate".

Stand d'angolo comunitario

11:00 – 11:30 Olivia Dawson, INHSU, Australia

“Conferenza INHSU 2024 Atene”

Tour dei manifesti

Foyer inferiore, schermo 1

Presidente: Yasmin Ibrahim, Fondazione per l'epatite B.

Astratti:

Innovazione nella sanità pubblica per supportare il collegamento con l’assistenza alle persone che vivono con l’epatite virale – Mielle Abbott
Frazione attribuibile di cirrosi e carcinoma epatocellulare dovuti a epatite virale in Kirghizistan – Michael Brandl
Stigma e STBBI: osservazioni dal nord del 60 – Felix Olaney
Rafforzare i percorsi di riferimento per i servizi di epatite tra i donatori presso le banche del sangue nel Madhya Pradesh (263) – Parag Govil, Fondazione William J. Clinton, Nuova Delhi, India
Ricerca attiva di casi di epatite C nella popolazione Baby Boomers in due città della Colombia – Maria Cristina Navas

Foyer inferiore, schermo 2

Presidente: Rob Brierley, The Lancet Gastroenterologia ed epatologia

Astratti:

Co-progettazione di un modello centrato sulle persone per l’epatite nelle cure primarie in Vietnam e nelle Filippine – Manù Gaspare
Trasformare l’adozione del test HCV attraverso test da prigioniero a prigioniero: lezioni da un progetto pilota del Regno Unito – Sean Cox
Erogazione dei servizi e risultati della cascata di cure per le persone con epatite cronica B: revisione sistematica – Ajeer Singh Bhadoria
Fattibilità e costi dell’eliminazione dell’HCV in Uruguay: risultati del progetto HEAT – Vittoria Mainardi
La questione della cura dell’epatite virale in Guinea dal 2012 al 2023: risultati di SOS Hépatites Guinée – Abdourahamane Diouria Diallo

Area di discussione dell'angolo comunitario

14:00 – 14:30 Justin Webb, World Hepatitis Alliance

"Programma di impatto comunitario".

14:35 – 15:05 Tatjana Reic, Hepatos, Croazia

“Affrontare i deserti medici: importanza dei servizi di sensibilizzazione/collegamento all’assistenza nel percorso verso la microeliminazione/obiettivo di eliminazione dell’OMS”.

Stand d'angolo comunitario

14:00 – 14:30 Arafat Bwambale, Centro per la pace dei Grandi Laghi, Uganda

“#NohepYouthmovement: sfruttare i giovani di base per eliminare l’epatite”.

14:35 – 15:05 Principessa Adepeju Ogunleye,
Fondazione sanitaria SEHAM, Nigeria

"Attività della comunità"

Area di discussione dell'angolo comunitario

11:30 – 12:00 Hazel Heal, Global Health NZ, Nuova Zelanda

“Cure-a-Country – Eliminazione isola per isola nel Pacifico con il sostegno della società civile”

Stand d'angolo comunitario

11:30 – 12:00 Maria Eugenia, Fundacion HCV Sin Fronteras, Argentina

“Epatite virale – Copertura universale – Una questione di diritti umani. HepaRed America Latina e Caraibi”

Tour dei manifesti

Foyer inferiore, schermo 1

Chair:Mitchell Leus, Forum per la ricerca collaborativa

Astratti:

Tasso di ritenzione e trattamento non ottimale nel continuum di cura dell’HBV a Hong Kong – Michael Ko Kwan Lung
Sieroconversione dell’epatite C durante la dialisi nelle principali città del Pakistan – Muhammad Fareed musulmano
Interruzione immediata di tenofovir dopo il parto nelle madri in gravidanza HBsAg+: esiti materni e infantili – Loey Lung-Yi Mak
Tendenze e necessità di eliminazione dell’HCV tra le persone disabili in Georgia – Maka Gogia
Valutazione degli ostacoli allo screening, alla prevenzione e alla cura dell’epatite B e D per le persone che si iniettano droghe – Yasmin Ibrahim
 

Foyer inferiore, schermo 2

Presidente: Zunaid Paiker, Fondazione nazionale per il fegato del Bangladesh

Astratti:

Avanzare il processo decisionale basato sui dati per la vaccinazione contro l’epatite B – Laurent Louette
Sfruttare il finanziamento delle valutazioni paesaggistiche per ampliare i servizi di epatite virale in Nigeria (356) – Chukwuemeka Agwuocha, Clinton Health Access Initiative, Abuja, Nigeria
Introduzione di test sierologici post-vaccinazione per i bambini nati da madri HBsAg+ a Hong Kong – Bonnie Chun Kwan Wong
Interventi comunitari per lo screening dell’HBV e dell’HCV e il collegamento all’assistenza tra i migranti in Spagna – Aina Nicolas
Sieroprevalenza e fattori di rischio dell’infezione virale da epatite B e C tra i DM presso KCMC, Tanzania – Doreen T. Eliah

Area di discussione dell'angolo comunitario

14:00 – 14:30 Abdourahmane Diouria Diallo, SOS Epatite Guinea

"Les difficiles de prise en charge des hépatites virales en Afrique: Exemple la Guinée / Difficoltà nel trattamento dell'epatite virale in Africa: Esempio della Guinea."

14:35 – 15:05 Lorena Stoopen,
FondoHepa, Messico

“Eradicazione dell’epatite C. Dall’identificazione dell’HCV al trattamento efficace e al follow-up fino all’eradicazione in Messico”.

Stand d'angolo comunitario

14:00 – 14:30 Prof. Mohammad Ali, Fondazione nazionale per il fegato del Bangladesh, Bangaldesh

"In mostra la Fondazione nazionale per il fegato del Bangladesh."

14:35 – 15:05 – “Manal Ghazzawi, KnowHep, Sierra Leone 

“Un grido di aiuto: strategie di riduzione del danno tra i consumatori di spezie K2 contro la lotta contro l’epatite B. Entrambe una crisi di salute pubblica in Sierra Leone”.

Angolo della Comunità

11: 00 - 11: 30

I membri dell'OMS si riuniscono nel Community Corner.

Tour dei manifesti

Foyer inferiore, schermo 1

Presidente: Capucine Penicaud, Pool di brevetti sui medicinali

Astratti:

Riferito B: supportare i medici nella comprensione e nell’utilizzo di tutte le opzioni terapeutiche per l’epatite B – Isabelle Purcell
Implementazione nel mondo reale di un programma di vaccinazione contro l’epatite B da parte di operatori sanitari a Kilifi, Kenya – Louise Downs
Partenariato intersettoriale nelle carceri croate – un ulteriore passo avanti verso l’obiettivo dell’OMS: lezioni apprese – Tatjana Reic
Sviluppare un progetto di studio ben accettato per le persone nate al di fuori della Germania – il progetto pilota HepMig, Germania – Il dottor Gyde Steffen
Epidemiologia dell’epatite B nell’UE/SEE: tendenze recenti e caratteristiche dei pazienti – Ndeindo Ndeikoundam
 

Foyer inferiore, schermo 2

Presidente: Philippa Matthews, Istituto Francis Crick

Astratti:

Rilanciare una coorte di 30 anni di persone che si iniettano droghe (PWID) con strategie di reclutamento guidate da pari – Isabelle Boisvert
I progressi nel trattamento dell’epatite C e dell’HIV si moltiplicano tra le persone che si iniettano droghe in Germania – Ruth Zimmermann
Impatto dello screening del virus dell’epatite C (HCV) in un pronto soccorso ad Almería, Spagna – Alba Carrodeguas
Sviluppo e prototipazione di test immunocromatografici rapidi per la diagnosi dell’epatite D – Thiciany Blener Lopes
Implementazione del modello di sensibilizzazione “Educate, Test and Treat” nel villaggio di Shabu, Nigeria – Riham Soliman

Obiettivi della sessione

Questa sessione si concentrerà su come migliorare la raccolta e l’utilizzo dei dati nazionali per guidare la risposta nazionale all’epatite.

1. Comprendere la necessità di generare e utilizzare dati per guidare le decisioni per le azioni

2. Utilizzo dei dati nazionali per azioni e investimenti

3. Utilizzo dei dati per la valutazione dell'impatto

Ordine del giorno della sessione

Sedie:

Rania Tohm, USCDC e Daniel Low Birra, Il quartier generale dell'OMS

Benvenuto e introduzione

Relatori:

11:35 – 11:45 Birra Daniel Low, OMS 

I dati sull’epatite possono guidare l’accesso e l’azione: guida informativa strategica dell’OMS

11:45 – 11:55 Amico Razavi, CDA

Dati per l’azione: utilizzo dei dati nazionali per gli investimenti sull’epatite

11:55 – 12:05 Dottor Sema Mandal, UK

HBV PMTCT: triangolazione dei dati per la stima dell'impatto

12: 05 - 12: 15 Ahmed Sabry, EMRO

Sorveglianza della mortalità per epatite virale

12:15 – 12:30 Tutti i relatori

Discussione e chiusura del panel di domande e risposte

Descrizione della sessione:

Gli sforzi per eliminare l’epatite virale devono coinvolgere attivamente le persone con esperienza vissuta per garantire che siano efficaci, equi e rispondenti ai bisogni delle persone colpite dalla malattia.

L’esperienza vissuta gioca un ruolo vitale in tutto il mondo nel guidare gli sforzi per eliminare l’epatite virale informando le strategie di sanità pubblica, coinvolgendo le comunità, fornendo supporto, guidando la ricerca e l’innovazione, sostenendo il cambiamento delle politiche e umanizzando il problema.


Questo workshop interattivo esplorerà il ruolo dell'esperienza vissuta nell'eliminazione dell'epatite virale in tutto il mondo.

Presentando il percorso del programma tra pari dell’Hepatitis C Trust nel Regno Unito, metteremo in evidenza l’impatto dei pazienti che ricoprono il ruolo di stakeholder chiave all’interno di un programma di eliminazione nazionale.

Basandosi sull'esperienza dei partecipanti nei loro paesi d'origine, esploreremo il ruolo dell'esperienza vissuta negli attuali programmi sull'epatite virale a livello globale, i loro obiettivi e aspirazioni per il futuro e le barriere e i facilitatori all'espansione del ruolo dell'esperienza vissuta mentre ci muoviamo verso l'eliminazione .

Diamo il benvenuto a persone con esperienza vissuta e ad altri provenienti da tutto il mondo che partecipino a questo workshop – condividano le loro esperienze e partecipino alla creazione di un quadro globale attuale del ruolo del coinvolgimento dei pazienti nell’eliminazione dell’epatite virale.

Obiettivi della sessione

Organizzato da GAP-f

Riepilogo del primo Task Team incentrato sull'HCV nelle popolazioni pediatriche.

Linee Guida
Assorbimento pediatrico dei DAA
È necessario rivedere la definizione delle priorità
Potenziali approcci alla programmazione.

Ordine del giorno della sessione

08:00 – 08:05 Farihah Malik, GAP-f, Pakistan

Benvenuto, impostazione del contesto e revisione dei trattamenti pediatrici antivirali ad azione diretta (DAA).

08: 05 - 08: 20

Introduzioni

08: 20 - 08: 45

Domande e risposte e discussione

Organizzato da Medicines Patent Pool e World Hepatitis Alliance

sfondo

L’epatite B e C sono curabili, con servizi economicamente vantaggiosi che possono essere forniti facilmente nell’ambito dell’assistenza sanitaria di base. Tuttavia, la maggior parte dei Paesi non è ancora sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di eliminare l’epatite virale come minaccia per la salute pubblica entro il 2030.

Secondo l’OMS, esistono strumenti e dati migliori che mai per prevenire, diagnosticare e curare l’epatite virale, compresi vaccini e trattamenti efficaci per l’epatite B e una cura per l’epatite C. Mentre la maggior parte dei trattamenti raccomandati dall’OMS sono ora disponibili nella loro forma generica e i prezzi per alcune combinazioni raccomandate sono scesi fino a 33 dollari per ciclo di trattamento per il trattamento dell’HCV e 2.4 dollari al mese per il trattamento dell’HBV nei paesi a basso e medio reddito, l’accesso ai trattamenti per le persone bisognose nei paesi a basso e medio reddito è molto in ritardo rispetto agli obiettivi globali . Sebbene il prezzo dei medicinali sia fondamentale, l’accesso al trattamento virale è spesso ostacolato da altri fattori come la mancanza di consapevolezza sull’epatite virale, i prezzi della diagnostica e la loro limitata decentralizzazione, la mancanza di finanziamenti per i programmi sull’epatite virale, nonché la discriminazione di alcuni gruppi più vulnerabili all’epatite virale.

Obiettivi della sessione

Quali sono le sfide rimanenti per un accesso equo? Questo dibattito di 75 minuti mira a rispondere a questa domanda, identificando gli ostacoli sulla strada all’accesso al trattamento dell’epatite virale e proponendo soluzioni per affrontarli. Lo scopo è capire quali trattamenti sono attualmente disponibili per i paesi a basso e medio reddito, i prezzi attuali e cosa resta da fare per garantire l’eliminazione dell’epatite virale.

Poltrone

Jessica Hicks, World Hepatitis Alliance (WHA), Regno Unito (UK) e Mila Maistat, Pool di brevetti farmaceutici, Svizzera.

Relatori

Meg Doherty, OMS, Svizzera

Punti salienti del rapporto sull’accesso dell’OMS

Tenu Avafia, Unitaid, Svizzera

Modellazione del mercato e accesso: l'approccio Unitaid.

Charles Gore, Pool di brevetti farmaceutici, Svizzera

Il ruolo dell’accesso nell’eliminazione dell’epatite virale

Dottor Sandhya Kabra, Vice Commissario NVHCP e Direttore aggiuntivo, NCDC MoHFW, India

Approfondimenti sugli sforzi compiuti dall'India per affrontare le sfide legate al trattamento dell'epatite.

Dott.ssa Rita Atugonza, Divisione Vaccini e Immunizzazioni, Ministero della Salute, Uganda

Approfondimenti sugli sforzi dell'Uganda nell'affrontare le sfide legate alla prevenzione e al trattamento dell'epatite

Aisuluu Bolotbayeva, MANGIARE

Comunità e accesso

Tutti

tavola rotonda

Co-presidenti

Chiusura

Siamo di fronte a una crisi di epatite B cronica non diagnosticata in Europa? I dati provenienti dal Regno Unito e dalla Spagna suggeriscono che un gran numero di casi di epatite B non vengono rilevati. E se è vero nel Regno Unito e in Spagna, potrebbe essere vero anche in altre parti d'Europa? Partecipa a questa sessione per conoscere gli ultimi risultati e discutere cosa è necessario fare per affrontarlo a livello regionale, nazionale e locale. 

Unisciti a noi in questa sessione per esplorare l'opportunità di creare una Settimana mondiale dei test sull'epatite nel corso del 2024. Impareremo dall'esperienza della Settimana europea dei test e discuteremo come possiamo creare un evento che aumenterà i test per l'epatite in tutto il mondo.

Supportato da Vir Biotechnology, Inc

Durante questa sessione ascolterai l'esperto di epatite Delta, la Dott.ssa Maria Buti, e un paziente che ha convissuto con l'epatite Delta in una tavola rotonda moderata dal Dott. Carey Hwang, Direttore medico (ad interim) di Per la biotecnologia. Questo pannello informerà le prospettive sui bisogni dei pazienti, sulle opportunità per uno screening migliore e sul rafforzamento dei collegamenti con l’assistenza.

Agenda della sessione

14:40 - 14:45    

Panoramica del panel e introduzioni facilitate da Dottor Carey Hwang (Biotecnologia Vir)

14: 45 - 15: 05   

Tavola rotonda: La dottoressa Maria Buti (Ospedale Universitario Vall d'Hebron, Spagna), Milanka Barbosa, Dottor Carey Hwang (Direttore medico ad interim), Vir Biotecnologia

15: 05 - 15: 10    

Considerazioni finali e chiusura

Epatite e PWID/riduzione del danno 

 

11: 35 - 11: 40  

Chair: CHI – Introduzione e ambientazione.  

 

11: 40 - 11: 55  

Co-presidente:  OEDT – Monitoraggio dell’eliminazione dell’epatite virale tra le persone disabili in Europa. 

 

11: 55 - 12: 00 

ID 29: Ema Pos (non ancora registrato) 

Titolo: Se la montagna non verrà da Maometto: lezioni da una consultazione decentralizzata sulle malattie infettive. 

 

12: 05 - 12: 10  

ID 152: Brian Conway (Registrato di persona) 

Titolo: Clinica pop-up comunitaria: cascata di cure e trattamento dell'HCV delle popolazioni PWID dei centri urbani di Vancouver.

 

12: 10 - 12: 15 

ID 212: Gelsomino Ovest (non ancora registrato) 

Titolo: Dall'esperienza vissuta alla competenza vissuta: un approccio sindemico. 

 

12: 15 - 12: 20 

ID: 299 Misericordia Nyakowa (Registrato di persona) 

Titolo: Prevalenza di HCV e HBV e fattori di rischio associati tra le persone che fanno uso di droghe per via parenterale (PWID) in Kenya 

 

12: 20 - 12: 25 

ID: 133 Nalinikanta Rajkumar (Registrato di persona) 

Titolo: Regime rapido di vaccinazione contro l'HBV: funziona per i gruppi ad alto rischio?  

 

12: 25 - 12: 30 

Domande e risposte e osservazioni conclusive   

Il ruolo dei servizi decentralizzati e guidati dalla comunità nell’accelerare il progresso verso l’eliminazione.

Ruolo della riduzione del danno.

strategie efficaci di ricerca dei casi

Questo

 

IS 

 

BEN

 

 

 

BIG 

 

 

TEST